Calibrazione e verifica

Le macchine CMM hanno un solo obiettivo: fornire sempre risultati di misura accurati, ripetibili e sicuri. Questo a condizione che vengano correttamente e regolarmente manutenute e collaudate. I calibri a passi vengono utilizzati per la taratura conforme alle normative e gli artefatti di verifica e calibrazione aiutano nella vita di tutti i giorni a verificarne lo stato prima di ogni importante controllo. Proponiamo entrambe le soluzioni insieme a supporti di posizionamento stabili e robusti e offriamo il servizio di calibrazione DAkkS.
Sfera di riferimento, ceramica, M6, DK15, DG18
600332-8444-000
Ø Sfera (DK)
15,0 mm
Lunghezza (L)
77,5 mm
Materiale punta
Ceramica
365,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
431,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
202,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Supporto RSH-187-M, con sfera DK30, magnetico, per EAGLE-EYE
600332-9269-000
Ø Sfera (DK)
30,0 mm
Lunghezza (L)
187,0 mm
Materiale punta
Carburo di tungsteno
1.290,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Supporto RSH-364, senza sfera
600332-9166-000
Lunghezza (L)
364,0 mm
956,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Sfera di riferimento, ceramica, M8, DK25, DG24
626106-0041-000
Ø Sfera (DK)
25,0 mm
Lunghezza (L)
140,0 mm
Materiale punta
Ceramica
292,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Supporto INVAR L200, doppio, senza sfera
626106-9120-100
Lunghezza (L)
200,0 mm
1.729,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Master ottico, certificato
600779-0030-010
1.788,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Supporto INVAR L300, doppio, senza sfera
626106-9130-100
Lunghezza (L)
300,0 mm
1.568,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
Supporto ThermoFit L200, singolo, senza sfera
626106-9010-000
Lunghezza (L)
200,0 mm
1.279,00 €più IVA
 Spedizione in 2 giorni
L'importanza delle attività di verifica

L'importanza delle attività di verifica

In ambito macchine CMM è previsto un intervento di manutenzione e taratura da ripetersi una volta all'anno, o comunque ogni volta che eventuali azioni esterne tipo forti variazioni di temperatura oppure collisioni meccaniche possano rendere incerta una misurazione. In altre parole, il punto zero creato in seguito all'intervento annuale di manutenzione e taratura, se si vuol essere sempre certi di misurare correttamente, è buona norma che venga verificato costantemente tramite l'utilizzo di appositi artefatti, progettati appositamente per testare al meglio le diverse tipologie di macchine di misura a contatto e ottiche.
Calibri, master e artefatti ZEISS - conformi alle norme

Calibri, master e artefatti ZEISS - conformi alle norme

Le macchine di misura a coordinate devono essere ispezionate regolarmente secondo le normative ISO 9000-9004. Le procedure per le prove di accettazione e di conferma metrologica sono descritte in dettaglio nelle norme ISO 10360. I calibri a passi con i loro valori di taratura ad alta precisione, corrispondenti alle procedure standard per le macchine di misura a coordinate secondo la VDI/VDE 2617 Foglio 5 e DIN EN ISO 10360, servono come riferimento. Inoltre, la VDA 5 e la VDI/VDE 2617 Foglio 8 sono determinanti per stabilire l'idoneità del processo di prova. I master sono adatti anche per la prova su CMM dedicate al controllo dei profili secondo la VDI/VDE Foglio 2629. Per alcuni elementi geometrici l'incertezza di misura può essere determinata secondo la norma ISO 15530.